venerdì 26 settembre 2008

Cola jet!


Quando ho visto questo video non ho potuto fare a meno di scrivere un articolo. Mi sono sentito obbligato a scrivere un articolo.

Si racconta che un giorno Newton nel 1666, l'annus mirabilis, fosse seduto sotto un melo nella sua tenuta a Woolsthorpe quando una mela gli cadde sulla testa. Ciò lo avrebbe fatto pensare alla gravitazione.
Record mondiale di Cola jet
Più di 1500 studenti tentano
di superare il record
mondiale di Cola jet
Allo stesso modo si racconta che a due baldi giovani americani mentre pranzavano in un McDonald's, gli sia caduta una caramella Mentos in un bicchiere di Coca Cola. Questo incidente ha portato alla scoperta del Cola jet!
La scoperta, che fino a qualche anno fa celava anche un alone di mistero dovuto all'incapacità della scienza di riuscire a spiegare il fenomeno, è stata subito accolta come sensazionale da tutto il mondo che nella sorpresa si è unificato come mai nessun condottiero o profeta è stato capace di fare. Ovviamente le migliori menti della scienza hanno da subito cominciato a cercare risposte e un bel giorno Tonya Coffey, fisico presso la Appalachian State University di Boone, nel North Carolina, è riuscita a gettare luce sull'esatta dinamica del fenomeno:

tutto dipende dalla ruvidità della superficie della caramella e dalla velocità con la quale la caramella raggiunge il fondo della bottiglia. Come riferisce ABC News, la Coffey e i suoi studenti hanno provato varie combinazioni di bibita (versione diet, senza caffeina, altre marche di cola, acqua tonica) e di caramelle (Mentos alla frutta e alla menta) e vari altri ingredienti, come altre marche di caramelle alla menta, detersivi per piatti, sale da cucina e sabbia.

Tutti i test sono stati svolti nelle medesime condizioni: bottiglia inclinata a dieci gradi, videoregistrazione della fontana e determinazione della massa complessiva espulsa. Il risultato è che la Coca-Cola diet o senza caffeina, combinata con le Mentos alla frutta o alla menta, produce le fontane più potenti: la distanza massima raggiunta è stata di ben 7 metri.

La spiegazione dell'efficacia di questa particolare combinazione sta nella superficie ruvida delle Mentos, che facilita la formazione di bollicine perché interferisce efficacemente con l'attrazione polare tra le molecole d'acqua. In sostanza, più è ruvida la superficie, più aumenta il rapporto fra superficie e volume e quindi le bollicine hanno più posto per formarsi.

Anche la tensione superficiale ha un ruolo nell'effetto fontana: quella dell'acqua contenente aspartame è più bassa di quella dell'acqua zuccherata, e questo spiega la maggiore efficacia della versione Diet della bibita. Le Mentos, inoltre, hanno fra gli ingredienti del rivestimento la gomma arabica, che è un tensioattivo che riduce ulteriormente la tensione superficiale del liquido. Le caramelle che hanno una superficie ruvida ma non contengono il tensioattivo non producono fontane altrettanto grandiose.

Un altro fattore importante è la densità delle caramelle, che permette loro di affondare rapidamente e generare quindi in pochi istanti molte bolle che scatenano la generazione di ulteriori bolle. Le Mentos tritate affondano lentamente e infatti producono fontane scarsissime.

Il popolo degli ebbri ringrazia di cuore la scienza moderna che ancora una volta ha dimostrato che con l'impegno e la devozione nella propria missione è sempre possibile trovare una risposta razionale ai grandi misteri che ci circondano. Vorrei però anche un'altra risposta: cosa succede se uno ha la brillante idea di scolarsi una bottiglia di Cola e di ingurgitare una Mentos come una pillola?
Mi servono un paio di scienzati per fare da cavia... chi si offre?

1 commento:

  1. quanto scritto sopra è l'unico modo in cui consumo coca-cola (infatti non mi piace).

    Preciso che funziona meglio (o soltanto) con coca cola light, e mentos ruvide.

    Per il fatto del "bevi coca cola e fatti una mentos"... direi... che dovresti inghiottire la mentos, ma penso che la temperatura corporea e i succhi gastrici riescano a togliere alla coca cola, la totalità di anidride carbonica, quindi anche se la mentos nn arriva in teoria non dovrebbe fare nulla...

    (la fontana è la causa della rapida separazione dell'anidride carbonica dalla coca cola)

    RispondiElimina

Scrivi i tuoi commenti con la semplicità e la sincerità di un ebbro