giovedì 19 febbraio 2009

Deve essere così

video su YouTube

Secondo la storia ufficiale la nostra specie è nata circa un milione di anni fa sulla Terra che ospitava la vita, dalle forme più elementari a quelle più complesse, già da alcuni miliardi di anni. Certo è che tutto questo tempo induce a chiedersi se effettivamente noi siamo stati l'unica forma di vita senziente nata sul pianeta o se prima di noi ce ne siano state altre di cui il tempo sembra aver cancellato ogni traccia. In fondo non è una novità che nella giungla indiana di tanto in tanto si trovino degli edifici inghiottiti dalla vegetazione appartenuti a popoli anche molto progrediti di cui non vi è più memoria.
Dalla nostra nascita ad oggi i passi avanti ci sono stati, però esistiamo da pochissimo (rispetto alla vita cosmica) tempo e questo induce a credere che molto probabilmente faremo altre scoperte e raggiungeremo altri traguardi nel nostro processo evolutivo. L'universo è incredibilmente grande se non infinito e ormai è opinione comune credere che il nostro pianeta non sia l'unico ad ospitare la vita perché sarebbe come dire che in un intero campo di grano ci sia un'unica spiga con i semi.
Se nell'universo esistesse un'altra specie con il nostro stesso potenziale ma con l'unica differenza di esistere da più tempo di noi, non è da escludere che questa civiltà abbia trovato il modo di spostarsi da un punto all'altro dell'universo in modo più veloce e forse anche più conveniente del nostro che è sicuramente molto primitivo (nel senso che si basa ancora in prevalenza sulla fisica classica).

Attualmente con la nostra tecnologia siamo in grado di osservare i corpi celesti più remoti e capire se una stella abbia o meno un proprio sistema solare. Le stelle con un sistema solare osservate fino ad adesso sono già molte e noi le cataloghiamo fingendo di avere la situazione sotto controllo mentre in realtà non è affatto così. Se nella galassia ci fossero popoli con una tecnologia evoluta c’è la possibilità che anche loro stiano facendo la stessa cosa da più tempo di noi e forse anche con mezzi migliori. Per quanto possa sembrare assurda la possibilità che il nostro sistema solare sia stato catalogato in un archivio alieno come luogo dove è possibile trovare forme di vita, l’ipotesi non potrà mai essere esclusa, anzi, con il passare del tempo le possibilità che ciò avvenga aumentano.
A questo punto è facile arrivare alla conclusione che se riusciremo a non estinguerci o a piombare in un’epoca “buia” per la nostra crescita, come è già successo in passato, allora un contatto con popoli alieni sarà non solo possibile, ma addirittura inevitabile.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi i tuoi commenti con la semplicità e la sincerità di un ebbro