mercoledì 6 maggio 2009

Impregilo: società mafiosa?

Oggi con grande rammarico ho appreso che nessuno pagherà per il crollo dell'ospedale dell'Aquila costruito non a norma perché la società che si è occupata della sua costruzione è Impregilo. La stessa della Salerno-Regio Calabria, del ponte sullo stretto, delle centrali nucleari ed è sempre la stessa che, fra l'altro, negli ultimi 15 anni si è occupata dello smaltimento dei rifiuti di Napoli. Impregilo è la monopolista delle grandi opere mancate, nel migliore dei casi. Di recente è stato inaugurato il termovalorizzatore di Acerra sempre costruito da Impregilo, ma è molto probabile che questo impianto servisse anche alla camorra che invece di disseminare in tutta la Campania discariche abusive, come ha fatto fino ad ora, adesso può tranquillamente bruciare i rifiuti abusivi nel termovalorizzatore senza lasciare tracce troppo evidenti del proprio operato.
Impregilo ha fatto sparire miliardi e miliardi arrivati sia dall'Europa che dall'Italia e fino ad oggi ogni tipo di indagine o processo che la riguardano subisce sempre un arresto. Alla fine non paga mai.

Come non sospettare che non si tratti di una di quelle società create dalla Mafia per il riciclaggio del denaro sporco?

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi i tuoi commenti con la semplicità e la sincerità di un ebbro