mercoledì 3 giugno 2009

Ecco una storia assurda

video su YouTube

Quante sono le persone che dicono di essere in missione per conto di Dio di questi tempi? So solo che dopo i Blues Brothers è diventata la moda degli anni Ottanta. Dico questo perché oggi vi parlo brevemente di un libro che si trova gratuitamente su internet (senza fare ricorso ad eMule) scritto da un prete che diceva di aver avuto una rivelazione da parte di Dio sui lati oscuri della Genesi.
Ovviamente non sono il tipo che parla di libri che non ha letto e vi assicuro che il contenuto del libro è d'avvero incredibile! Una storia degna dei migliori libri fantasy esistenti, ma con la differenza che chi ha scritto il manoscritto per tutta la vita ha sostenuto che fosse tutto vero!
Normalmente in questi casi opto sempre per un'esposizione soft delle cose da dire che non faccia spalancare la bocca al lettore, ma purtroppo quello che sto per scrivere è talmente assurdo che le mie modeste capacità di scrittore non sono neanche lontanamente sufficienti ad evitare di farvi sgranare gli occhi e rileggere più volte il testo per essere sicuri di aver capito bene. Anche perché riassumere uno scritto di 200 pagine come questo in una pagina, equivale a farne un concentrato di informazioni molto difficile da digerire. Figuratevi che Dio consapevole di questo avrebbe mostrato al prete la storia un pezzo alla volta nell'arco di svariati anni con diverse rivelazioni proprio per dargli il tempo di assimilare le scioccanti informazioni e di capire bene tutta la faccenda.
Quindi tenetevi pronti perché sto per sparaflesciarvi questa storia con tutta la sua assurdità!

Don Guido Bortoluzzi in seguito ad 8 rivelazioni sulle origini della Terra e dell'Uomo ricevute dal Signore tra il 1968 e il 1974 è arrivato alla conclusione che il così detto "peccato originale" sia in realtà un peccato di ibridazione compiuto dalla specie umana, in particolare da Adamo, con una specie detta da Dio "ancestre" che ha rovinato il perfetto DNA dell'uomo creato da Dio a sua immagine e somiglianza.

In pratica Adamo non è stato creato dal fango, ma è nato già perfetto nella sua forma dal ventre di una femmina ancestre sui generis in seguito ad un intervento divino, come nel caso di Gesù con la Madonna, con cui più o meno all'eta di 18 anni, ansioso di moltiplicarsi, si è accoppiato generando il primo ibrido che noi conosciamo con il nome di Caino.
In parole povere l'albero del bene e del male sarebbe questa femmina ancestre, da noi chiamata Eva, che prima ha generato Adamo e poi, quando Adamo aveva circa 16 anni, ha generato la vera donna senza colpe perché non ha tentato nessuno. Adamo, non volendo aspettare che la vera donna facesse grande ha preferito, nell'attesa, accoppiarsi con la madre ancestre un po' più carina delle altre femmine della sua specie.
Bisogna dire però che Adamo non avrebbe compiuto questo peccato per via del desiderio sessuale che a quell'età comincia a farsi sentire, perché l'uomo perfetto non aveva gli istinti animaleschi che noi abbiamo. Questi istinti sono una delle tante cose che l'uomo avrebbe "ereditato" dalle bestie ancestri in seguito all'ibridazione. Egli ha compiuto questo peccato con la lucida volontà di voler ottenere l'autonomia da Dio per liberarsi dai suoi divieti e dalla sua autorità. Più o meno quello che accade oggi con gli adolescenti moderni e i loro genitori.

La storia continua perché come sappiamo tutti Caino uccise Abele. Questo accadde perché Abele era il figlio "puro" della vera donna, sorella e moglie di Adamo, e quando è stato ucciso aveva solo 3 anni mentre Caino molti di più.
Caino l'ha ucciso per un sacco di motivi non validi: primo fra tutti un gigantesco complesso di inferiorità che nutriva nei confronti del fratellino che era perfetto e prediletto dal padre, poi perché Caino era menomato nella mente e nello spirito oltre che nel corpo. Infatti gli ibridi non possono accogliere lo spirito divino e per questo nella Bibbia sarebbero chiamati "Figli degli uomini", mentre gli uomini puri sarebbero chiamati "Figli di Dio".
Successivamente Caino viene scacciato dal padre che inizialmente lo voleva uccidere e molto probabilmente andrà ad accoppiarsi con la femmina ancestre madre di Adamo che noi chiamiamo Eva. Nella Bibbia c'è scritto che entrambi furono scacciati ad oriente.
Morto Abele, il compito di portare avanti la specie pura spetta a Set, il terzo figlio di Adamo, ma purtroppo con il passare del tempo gli ibridi prevarranno sui puri e noi oggi siamo i discendenti di Caino e non di Set.

La specie umana oggi sarebbe perduta se non fosse stato per i vari interventi del Signore che nel corso dei millenni ha eliminato fisicamente tutti gli ibridi (diluvio universale, distruzione di Sodoma e Gomorra etc.) che erano irrecuperabili salvando l'ultimo discendente di Set, Noè e sua moglie ibrida con i figli. Quello che gli scienziati chiamano evoluzione della specie umana dalla scimmia all'uomo sarebbe in realtà un lento ritorno alla purezza originaria.
Quindi noi oggi saremmo gli ibridi figli adottivi di Dio. Adottivi perché Gesù, quando è sceso sulla terra, ha salvato gli ibridi con il suo sacrificio adottandoli. L'umanità starebbe lentamente acquistando la propria forma originaria soprattutto ora che i geni ancestri non sono più dominanti. Per ulteriori chiarimenti scaricatevi e leggetevi direttamente il libro che si trova all'indirizzo www.genesibiblica.eu

La cosa è talmente assurda da poter essere vera. Ricordo a tutti che è brutto deridere le persone per quello in cui, in buona fede, credono e poi se mai un giorno il Vaticano concedesse l'imprimatur a questo scritto sareste tutti fregati! Uahahahahahahahahahahahahahah!

Curiosità: l'uomo perfetto sarebbe alto più di 2 metri, nato in Medio Oriente fra i 40 e i 50 milioni di anni fa e in grado di vivere per più di 200 anni.

3 commenti:

  1. ...niente di più plausibile visti i reperti archeologici ,questa storia sembra tutto meno che falsa.ma noi uomini moderni siamo quelli che non vedono a un palmo dal loro naso.

    RispondiElimina
  2. Mi sto interessando a questo libro ultimamente. La verità è sempre qualcosa che non ci aspettiamo e che spesso non possiamo neanche immaginare. E' una storia talmente fuori da ogni canone e da ogni aspettativa che probabilmente può essere l'unica vera. Dopo tutto, all'ombra di questa teoria, verrebbero spiegate tante cose che fino ad oggi non hanno trovato spiegazione.

    RispondiElimina
  3. Ho letto il libro con molto trasporto e riflessione. Non nascondo che ho dovuto rileggere alcune parti e porvi molta attenzione, perchè i concetti espressi sono importanti, profondi e difficili. Dopo la lettura sono rimasto interdetto; la storia è plausibile e alla fine ritengo che sia la pura verità. Tutto coincide, niente è lasciato al caso e,l'autore dello scritto, non poteva essere tanto esplicito e trattare argomentazioni scientifiche e avveneristiche con particolarità estreme, se non ci fosse stato un indirizzo divino. Siamo tutti ibridi e non figli di Dio..; il battesimo è il sacramento che ci riporta al nostro Padre naturale, ma poi essendo lasciati iberi dal Signore, ricadiamo e non siamo più i "perfetti".

    RispondiElimina

Scrivi i tuoi commenti con la semplicità e la sincerità di un ebbro