domenica 25 dicembre 2011

In merito al massacro di lavoratori in Kazakistan

Qualche giorno fa c'è stata la celebrazione del 20°anniversario dell'indipendenza del Kazakistan. Durante una manifestazione di protesta per chiedere salari migliori, in occasione della celebrazione, è stata compiuta un'atroce mattanza di lavoratori, prevalentemente dell'industria petrolifera, da parte di un governo tiranno e corrotto, al servizio delle grandi potenze. Si può solo sperare che anche se l'opinione pubblica occidentale (purtroppo l'unica a contare qualcosa) è all'oscuro di quello che avviene in Kazakistan, cessi al più presto la repressione di un popolo che manifesta sempre più il desiderio di libertà e diritti...

Ecco come i sicari in divisa di Nazarbayev sparano sui lavoratori in lotta

Leggi: "Massacro di lavoratori in Kazakistan, esprimiamo la nostra solidarietà!"

lunedì 19 dicembre 2011

Letterina da parte di Babbo Comunista indirizzata al prof Monti!

Siamo arrivati a Natale e quest'anno c'è stata un'inversione delle parti, perché pare proprio che sia stato un Babbo Natale in versione comunista a scrivere una bella letterina in rima baciata a Mario Monti, chiedendo quello che ormai quasi  tutti gli italiani (escludendo i soliti noti) desiderano invano: uscire da una crisi di cui non hanno colpa ma che devono pagare al posto dei veri responsabili!

Caro professor Monti,
in questo momento non quadrano i conti.

 Da un po' di tempo ti stiamo osservando
ci chiediamo:"Ma dove stai andando?"

Niente doni per te quest'anno
poiché agli italiani stai facendo un danno

Siamo indignati e ti facciamo un cazziatone
per te in arrivo una montagna di carbone.

Lo sappiamo non siamo una banca
ma ti ordiniamo qualcosa, se non ti stanca:

per avere equità e abbattere l'evasione fiscale
bisogna aggiungere una patrimoniale

tanto si può recuperare
dimezzando la casta parlamentare

e se le spese militari tagliamo
più fondi all'istruzione rendiamo.

Non tagliare le pensioni
ma dei precari migliora le condizioni!

Per l'Italia questa è la ricetta
che speriamo la renda perfetta.


                                                                 Con affetto Babbo Comunista...
                                                             ..."che non ti perde mai di vista!"



Fonte: Partito della Rifondazione Comunista -  SALERNO

domenica 11 dicembre 2011

Servizio Iene su truffa con schema Ponzi


Mi è già capitato di parlare dello schema Ponzi, una forma di piramide più evoluta della così detta catena di S. Antonio che innesca un meccanismo perverso in cui gli ultimi ad entrare nell'attività perdono tutti i soldi investiti per poter lavorare. Le iene hanno dedicato un servizio a questo tipo di attività svelandone i meccanismi di adescamento delle persone e la violazione in via etica della legge 173/2005.
Chi conosce il lavoro di Agente Avatar noterà sicuramente che per affiliare nuovi agenti all'interno della piramide si usano gli stessi trucchi di martellante pressione psicologica mostrati nel servizio delle Iene.