lunedì 27 settembre 2010

Il complotto dei tassi

Grazie ai progressi compiuti dalle scienze e dalle nuove tecnologie gli studiosi più attenti hanno potuto scoprire sconcertanti verità che i governi di tutto il mondo sono stati costretti ad insabbiare per non stravolgere le conoscenze precostituite, evitando così di far crollare il Sistema. La verità però non può essere ignorata in eterno, così come gli studi di Marc Hauser, professore di psicologia ad Harvard che dal 1980 studia il pensiero animale.
Tali studi, condotti con immensa passione e determinazione, nonostante tutti gli ostacoli incontrati, hanno fatto emergere in modo inconfutabile che una pecora se vede un lupo scappa. Ebbene sì, ci stupiamo che una pecora sia in grado di correre anche piuttosto velocemente, ma non del fatto che una pecora se vede un lupo scappa. Eppure è proprio qui l’inghippo: perché una pecora scappa se vede un lupo? Non sforzate troppo le vostre meningi perché non ci arrivereste prima di 30 anni: una pecora se vede un lupo scappa perché non vuole essere mangiata! Per la prima volta nella storia dell'uomo, alla pecora, così come ad una vasta gamma di altri animali tranne quelli stupidi come un teledipendente, viene riconosciuta la capacità di pensare e di avere un grado di consapevolezza dei pericoli cui vanno incontro.
La scienza ci riserva, ormai è sicuro, altre meraviglie. Però cominciate nel frattempo a chiedervi cosa si cela dietro lo sguardo apparentemente fedele e sornione del vostro cane o dietro le fusa del vostro gatto. E se pensassero “Ecco qui i nostri servi, che ci puliscono, ci danno da mangiare e ci curano”, o peggio ancora “Ma che bestie questi uomini, sempre a correre, lavorare parlare bla... bla...” . Vi siete mai visti con gli occhi di un animale? Ma c’è di peggio.
Qualcun altro, come Matt Groening, al quarto posto nella lista dei 100 geni viventi stilata dal Daily Telegraph nel 2007, arriva a pensare che gli animali non solo pensano ma complottano, soprattutto i tassi che nell'ombra e nella totale incoscienza degli esseri umani ambiscono ad assumere il controllo del mondo. Forse non farebbero male, dal momento che noi il mondo lo stiamo distruggendo, e nemmeno tanto allegramente.
Volete vedere che sono loro i futuri alieni?

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi i tuoi commenti con la semplicità e la sincerità di un ebbro